Pavidea murata da Alseno

PAVIDEA FIORENZUOLA – CONAD ALSENESE 1-3 (25-18 18-25 25-27 23-25)

Pavidea Fiorenzuola : Villa 18, Cattaneo 16, Tani 4, Reverberi 5, Tosi 17, Ambrosini 6, Coti Zelati (L), Zeliani, Izzo 1. NE: Bontempi, Dolera, Ravanetti, Milosevic. All. Marini.

Conad Alsenese : Lancini 7, Amasanti, Pastrenge (L), Fanzini 7, Fava 19, Candio 8, Visconti, Rovellini 10, Caimi, Marc 20. NE: Domeniconi, Sajin. All. Marsigli.

Partita vibrante, combattuta, che ha premiato la squadra ospite che ha messo in campo quel pizzico di grinta e rabbia in più nei momenti topici, necessarie per spuntarla in volata. Un dato statistico che balza agli occhi è il numero di muri punto messi a segno dalle gialloblu (ben 19), testimone di una condotta di gara chiara: nessun rischio al servizio (soli 2 errori in 4 set) e tanto muro/difesa.

Tattica che alla fine ha pagato, anche se le biancorosse devono fare un grande mea culpa per i vantaggi consistenti sprecati sia nel terzo che nel quarto set. Ma non esce ridimensionata da questa sfida la squadra di Marini, che già da domenica prossima a Genova contro la seconda forza del Campionato (l’Olimpia) avrà l’occasione di riprendersi i punti persi oggi.

Primo Set : parte bene la squadra ospite e va avanti 4-2, Tosi e Cattaneo sono in serata di grazia e ribaltano il punteggio. 10-7 per le biancorosse. Pavidea molto attenta in difesa e nonostante i tanti (troppi) muri subiti rimane avanti grazie alla capacità di rigiocata, con Serena Tosi molto ispirata. Villa, marcatissima, fa fatica a passare ma due mani&fuori di Tani tengono avanti di 3 lunghezze Fiorenzuola 18-15. Va al servizio Tosi e fa sfracelli. Due ace e un tocco d’astuzia di Izzo e Pavidea vola 24-17. Un errore di Fava consegna il set alla squadra di casa. 25-18

Secondo Set : Equlibrio totale ad inizio frazione con entrambe le squadre che esprimono un’ottima pallavolo. 4-4, 8-8, 11-11. Tra le biancorosse è sempre Tosi in serata di grazia, ma anche Luana Villa sale di tono e comincia a cercare, e trovare, le mani del muro per qualche sapiente mani&fuori. Tra le avversarie è l’esperta Marc a firmare la maggior parte dei punti, con Fava in crescita dopo un inizio altalenante. Il muro ospite è sempre un fattore e grazie a quest fondamentale Alseno piazza il break. 21-14 Alseno, Cattaneo ci prova nel finale a trascinare le compagne ma un errore dalla linea del servizio di Tosi condanna la Pavidea. 18-25

Terzo Set : frazione che inizia bene per Alseno che si porta 5-3 grazie a un paio di giocate di classe della Marc, reazione rabbiosa Pavidea che piazza un break 8-0 e vola 11-5. E’ Marina Cattaneo che firma l’allungo e Coach Marsigli è costretto a chiamare timeout per arginare l’ondata biancorossa. Alseno torna sul parquet con la faccia giusta e piazza un terribile controbreak 7-0 e la situazione torna in perfetto equilibrio 14 pari. Troppi errori di mira delle biancorosse, con Reverberi che fatica ad entrare nel match. Un suo ace però riporta Fiorenzuola avanti 18-17 e il finale è al cardiopalma. Alseno prova a scappare 23-19 grazie a due muri di Fava che diventa protagonista in positivo, ma Villa è brava a passare tra le mani del muro e complice un errore in palleggio di Lancini, Pavidea ha il primo set point sul 24-23. Lo annulla Fava con un attacco al centro. Sbaglia Marc e secondo set point biancorosso. Ma è proprio lei, Diana Marc, a firmare due punti consecutivi e portare Alseno al suo primo set point. Villa attacca nettamente out e Alseno si aggiudica un incredibile 3.set : 25-27

Quarto Set : Fiorenzuola parte forte, decisa a portare il match al tiebreak. Marini opta per Ambrosini al posto di Tani e la ragazza risponde alla grande sia da prima che da seconda linea. 11-5 Pavidea con Villa sempre più in partita, mentre Tosi e Cattaneo tirano il fiato dopo aver trascinato per 3 set la squadra. Dall’altra parte con Fanzini molto in difficoltà, la Lancini si affida a Marc e Fava per provare a rientrare. E’ Ambrosini  con un tocco strappa-applausi a segnare il 18esimo punto Pavidea obbligando al timeout il coach avversario, con Alseno sotto di 5 lunghezze. Clamoroso blackout in casa Pavidea che dal 19-15 subisce un clamoroso break 6-0, frutto di una serie di errori e un paio di attacchi di Candio. Un pallonetto di Villa riporta a contatto Fiorenzuola 23-22, Marc con una prodezza firma il 24esimo punto. Il primo match point è annullato da Ambrosini, il secondo è fatale alle biancorosse con Fanzini che trova le mani alte del muro e mette a terra il punto decisivo. 23-25

Tante recriminazioni in casa Pavidea per i vantaggi cospicui sprecati nel terzo e quarto set, ma i complimenti vanno fatti agli avversari odierni, bravi a non mollare mai e conquistare una vittoria che li riporta in classifica a pari punti con Fiorenzuola. E con una Amasanti (a breve) in più nel motore, la squadra di Stiliano potrà dire la sua fino alla fine in questo Campionato. Campionato che comunque vedrà protagonista anche la Pavidea, perchè il valore delle ragazze di Marini è importante e con un paio di innesti giusti anche le biancorosse potranno lottare fino alla fine.

(R) Riproduzione riservata.