Finalmente una bella vittoria !!

BREMBO VOLLEY – PAVIDEA FIORENZUOLA 1-3 (23-25 24-26 25-18 22-25)

Brembo : Sala 2, Rota (L), Azzerboni 6, Lorenzi 12, Capoferri 14, Pedrini 9, Cassis 14, D’Agata 11, Finazzi. All. Borgnolo. Ne: Giudici, Cambiaghi, Frigeni, Morlacchi.

Fiorenzuola : Villa 16, Cattaneo 9, Reverberi 6, Tosi 1, Coti Zelati (L), Ambrosini 14, Izzo 1, N.Marini 13. All. R.Marini. Ne: Milosevic, Zeliani, Dolera, Ravanetti.

Torna il sereno in casa Pavidea che espugna meritatamente Brembo, al termine di una bella partita, combattuta e risolta dalla maggior esperienza delle biancorosse, capaci di sbagliare meno nei momenti clou dell’incontro e finalmente efficaci in difesa e a muro. Il successo odierno permette alle ragazze di Marini di scavalcare le bergamasche in classifica e ritrovare morale e mordente in vista degli ultimi, difficilissimi, incontri di fine girone d’andata contro Lemen e Costa Volpino.

Primo Set : Marini inizia con la stessa formazione schierata nell’amichevole contro Marudo, lasciando a sorpresa Serena Tosi in panchina puntando sulle doti di ricevitore di Natascia Marini. E la ragazza veneta lo ripaga con un’ottima prestazione sia in difesa che in attacco. Parte bene la squadra piacentina e a far la voce grossa a muro e in fast è Marina Cattaneo. 10-4 Fiorenzuola con Borgnolo costretto al primo timeout. Ambrosini da posto 2 è chirurgica e con un paio di diagonali strettissime ricaccia il tentativo di rimonta delle locali. 16-11 Fiorenzuola. Alice Capoferri è la più incisiva delle avversarie e trascina le compagne che arrivano a 1 punto solo di ditacco 18-17. Natascia Marini e Cattaneo ancora a segno , ma un ace di Azzerboni e due missili di Cassis decretano il 22 pari. Villa firma il 24-23 con un bel mani e fuori e il primo match point è sfruttato alla grande da una Ambrosini formato de-luxe. Primo set che Fiorenzuola si aggiudica 25-23.

Secondo Set : Set all’insegna dell’estremo equilibrio fin da subito, con nessuna delle due compagini che riesce a prendere il largo. Distacchi minimi con continui sorpassi e controsorpassi. 7 pari, poi dopo uno scambio di bordate tra Marini e Cassis ancora parità a quota 14. Ambrosini letale anche in questa frazione e Fiorenzuola che sembra prendere il vantaggio decisivo 19-16. Ma Brembo non molla e raggiunge la parità grazie a un ace della nuova entrata D’Agata. 21 pari. Marini non sbaglia una palla difficilissima e firma il 24-23 per il primo set point Fiorenzuola. Lo annulla Alice Capoferri con un diagonale splendido da seconda linea. Sbaglia il servizio Ilaria Sala consegnando il secondo set point a Villa e socie. Uno scambio interminabile che finisce con un attacco lunghissimo di Cassis fa esplodere di gioia la panchina biancorossa. 26-24 Fiorenzuola e 2-0 il computo dei set.

Terzo Set : Inizia ottimamente anche questo set la formazione piacentina con Luana Villa sugli scudi. E’ lei a trascinare la squadra in questa frazione, mentre Ambrosini tira il fiato e Marini è ben marcata dal muro bergamasco. Fiorenzuola avanti 9-7, poi cresce la squadra di casa mentre Izzo è meno precisa, latitano i servizi per le centrali e per il muro bergamasco è più facile fermare le attaccanti ospiti. Vola Brembo 16-12 con D’Agata e Cassis protagoniste. Coach Marini inserisce Tosi per una Marini affaticata, ma ormai per Brembo la strada è in discesa e nonostante un timido tentativo di tornare sotto firmato Villa, la squadra bergamasca chiude la frazione grazie ad un ace di D’Agata, migliore delle sue in questo set. 25-18

Quarto Set : Fiorenzuola vuole i 3 punti e parte forte. 7-4 per le biancorosse, tornano a far male le centrali piacentine e Reverberi cresce a muro sporcando mille palle. Brembo è un osso duro e non fa scappare le ospiti grazie a qualche super difesa e alle bombe in attacco di Cassis. Nuovo sprint biancorosso firmato Villa e Fiorenzuola avanti 19-14. Sembra fatta quando Tosi piazza un ace chirurgico e Sara Reverberi stampa un muro favoloso al primo tempo di Lorenzi firmando il 22-16. Le bergamasche provano, l’ultimo, disperato tentativo di rimonta e si riportano a 2 lunghezze. Gli ultimi 2 punti del match li firma Lisa Ambrosini dall’alto della sua immensa classe. Da manuale l’ultimo attacco in parallela. 25-22

I progressi visti in allenamento e nelle amichevoli con Volta e Marudo sono stati confermati sul campo del Brembo. Bravissime le ragazze a leggere la partita seguendo il piano gara di Coach Marini e finalmente si è rivista una squadra che aveva negli occhi e nell’atteggiamento quella voglia di vincere, di lottare, di difendere che sembravano essersi smarrite nelle precedenti partite.

Ora la prova del 9 sarà il match casalingo con Lemen per vedere se questa Pavidea è davvero guarita e potrà recitare un ruolo da protagonista nel girone di ritorno o se la parentesi di Brembo è stata solo una pagina, dolce, che rimarrà senza un seguito.

(R) Risproduzione Riservata